Biologico. Scelta di vita

L’Agricoltura Biologica mette al centro il benessere e la salute dell’uomo, degli animali e della terra, tra i quali esiste una “vitale alleanza” in nome di un futuro sostenibile per tutti. Una scelta sostenibile, oggi e domani. Scegliere l’alimentazione biologica significa abbracciare e favorire uno stile di vita sostenibile, per sé e per gli altri, nell’ottica di un futuro migliore per tutti.

Sostenibile per l’ambiente, grazie a prodotti realizzati con criteri di compatibilità ambientale. Sostenibile nei confronti di piccoli e grandi produttori che s’impegnano nel preservare la biodiversità, il suolo, le acque freatiche e l’aria e promuovono il benessere degli animali. Sostenibile, infine, perché si incoraggia l’offerta di prodotti di alta qualità nutrizionale, privi di residui chimici, saporiti e buoni anche per la nostra salute.

Ma a chi spetta il controllo? In Italia, dopo una propria istruttoria di valutazione, al MIPAF, il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali autorizza gli organismi nazionali di controllo. In seguito li incarica, dopo le ispezioni dirette in azienda e il prelievo di campioni da sottoporre ad analisi, di rilasciare la certificazione. Ad ogni ente di controllo è attribuito un codice che deve essere riportato sull’etichetta, insieme al logo dell’Unione Europea per il Biologico.

10 buone ragioni per scegliere il biologico:
• il gusto è migliore rispetto al convenzionale
• fai bene all’ambiente
• preservi la fertilità dei terreni
• si migliora la qualità dell’acqua
• è bene per la fauna selvatica
• promuovi la salvaguardia degli animali
• è bene per la tua salute
• si esclude l’impiego di Ogm
• sostieni le economie rurali
• è il sistema sostenibile per l’agricoltura del nuovo millennio